DSA

Circa il 5% dei bambini in età scolare presenta Disturbi Specifici di Apprendimento (DSA) – comunemente chiamati Dislessia, Disortografia, Disgrafia, Discalculia – che implicano difficoltà nell’acquisizione e nell’automatizzazione delle abilità di  lettura, scrittura e calcolo.
Un DSA può influenzare significativamente il percorso scolastico del bambino, il suo sviluppo emotivo e la costruzione di un’adeguata stima di sé. E’ importante individuare precocemente le difficoltà per comprenderle ed eventualmente  giungere ad una diagnosi tempestiva per favorire la possibilità di recupero, potenziamento e/o compensazione delle competenze compromesse, in fasi evolutive in cui il sistema neuropsicologico del bambino/a è prevalentemente plastico e rieducabile.

Servizi offerti:

  • Valutazione psicodiagnostica: prevede la somministrazione di test cognitivi, di apprendimento scolastico e di approfondimento neuropsicologico, come previsto dalle Linee Guida della Consensus Conference nazionale;
  • Relazione Diagnostica per la scuola, in accordo con la recente Circolare Ministeriale n. 8 del 06.03.2013, Prot. 561, che fornisce indicazioni operative per gli alunni in possesso di una diagnosi rilasciata da una struttura privata, a tutela dei diritti che spettano agli alunni con difficoltà di apprendimento, in attesa della certificazione di strutture sanitarie pubbliche;
  • Trattamento neuropsicologico per le abilità di lettura, scrittura, comprensione e produzione del testo, calcolo e abilità logico-matematiche;
  • Lavoro meta-cognitivo;
  • Lavoro di recupero e potenziamento anche con l’utilizzo del PC e strumenti compensativi;
  • Strategie di coping;
  • Sostegno psicologico;
  • Verifiche, monitoraggio e rivalutazioni periodiche.
X

Pin It on Pinterest

X